Avvocato Leonardo Marino

leonardo-g

Dopo essersi laureato in Giurisprudenza presso l’Università degli studi di Siena, nell’aprile del 2001, si è fin da subito appassionato all’attività forense svolgendo la pratica legale.
Nel 2006, insieme all’amico e collega Alessandro Rampello, fonda lo Studio Legale Marino & Rampello, del quale sono entrambi soci.
E' stato relatore in numerosi convegni anche internazionali e collabora con il portale tematico della Giuffrè Il Penalista.
All’interno del proprio studio si occupa del contenzioso penale e del diritto delle migrazioni.

Segue diverse ONG e tra i casi più importanti degli ultimi anni si annoverano il caso Iuventa, Diciotti, Sea Watch e Carola Rackete.

Il 7 novembre 2019 ha ricevuto il premio Le Fonti Awards@ 2019 per il caso Rackete come migliore studio dell'anno - Diritto Umanitario e Diritto della Navigazione - con questa motivazione: "Per la vasta preparazione con la quale l’Avvocato Alessandro Gamberini e l’Avvocato Leonardo Marino hanno affrontato il delicato caso mediatico della Sea Watch nell’ambito del Diritto Umanitario e del Diritto della Navigazione, per conto della sua Capitana, Carola Rackete".